Cavalli Bardigiani
 
   
 


Bardigiano

---

 



Orari Corsi Ippici

Bambini:
dalle 15 alle 18

Adulti:
dalle 18 alle 23

? Tutti gli orari


Fauna stanziale

  • fagiano mongolia
  • lepre
  • gazza
  • gallinella d'acqua

Tutti animali stanziali


Fauna migratoria

  • germano reale
  • beccaccia
  • folaga
  • airone cenerino

Tutti uccelli di passo


Cavalli Bardigiani

Origini e Provenienza | Morfologia | Attitudini | Allevamenti | Compro & Vendo
 

Caratteri morfologici

Tipo: mesomorfo.
Mantello: morello, baio e baio scuro.
Altezza al garrese: 137-145 cm. maschi; 133-143 cm. femmine.
Mole: piccolo-media.
Peso: 252 - 302 kg.
Testa: piccola.
Coda: folta e lunga.
Zoccoli: larghi molto solidi con unghia nera.

Infaticabile e robusto, di temperamento tranquillo e docile.
 

Origini e attitudini

La Razza Bardigiana ha come luogo di origine Bardi, nell'Appennino emiliano.

Molto conosciuto come Pony Bardigiano, abbastanza diffuso nell'Appennino tosco-emiliano ed usato dai montanari.

Le sue origini risalgono al tempo dei Romani, quando li portarono dalla Gallia Belga come primi cavalli nelle valli del Ceno e del Taro.

La razza si sviluppata nel corso dei secoli come cavallo da montagna.
Dall'aspetto duro e tozzo, durante il 1400 si tentato di ingentilirlo incrociandolo con friulani-arabi, ottenendo cos un cavallo simile all'attuale.

Dopo la prima guerra mondiale il Bardigiano era quasi estinto.
Con l'impegno di alcuni allevatori, nel 1977 stato fissato un "Regolamento per la selezione e per il Libro genealogico del cavallo bardigiano" che stabilisce i canoni della razza finalizzata alla sua omogeneit.

Inizialmente utilizzato per i lavori agricoli in zone montane impervie e per la produzione di carne, oggi da molti apprezzato per il turismo equestre come cavallo da sella per la sua indole docile e tranquilla.

 


Copyright 2006 Casale della Tromba | Maneggio agriturismo Bed & Breakfast | San Giovanni Persiceto - V. Cento - Bologna
Tel. 051.xxxxxx| ICBM "44.538 , 11.263